Skip to content Skip to footer

Aeromexico -Ita Airways, accordo di codeshare grazie al quale i clienti potranno godere di una rete di connettività, vantaggi e fidelizzazione

Siglato accordo di codeshare tra  Aeromexico e Ita Airwaysgrazie al quale i clienti di entrambe le compagnie potranno godere di una rete ancora più ampia di connettività e vantaggi tra i due Paesi a partire dal 10 marzo.

I clienti che viaggiano con Aeromexico sulla rotta Città del Messico – Roma potranno raggiungere 15 destinazioni in Italia dall’Aeroporto Internazionale di Roma Fiumicino (Fco), mentre i viaggiatori di Ita Airways avranno accesso a 28 destinazioni operate da Aeromexico dall’Aeroporto Internazionale di Città del Messico (Mex).

Grazie a questo accordo, i clienti potranno viaggiare con un unico biglietto, registrando il bagaglio all’aeroporto di partenza e proseguendo verso altre città come Milano, Genova, Firenze, Napoli e Torino, oltre a Cancun, Guadalajara, Monterrey, Puerto Vallarta e Merida. Entrambe le Compagnie permetteranno ai rispettivi clienti di godere dei vantaggi dei loro programmi di fidelizzazione, come accrual e redemption di punti sui voli operati da Ita Airways e Aeromexico, oltre a quelli già offerti in qualità di membri di SkyTeam per i soci Elite ed Elite Plus. Inoltre, i soci Top Tier Platino e Titanio di Aeromexico Rewards potranno beneficiare di ulteriori vantaggi, tra cui l’accesso alle lounge di Ita Airways in Italia, il check-in gratuito di un ulteriore bagaglio presso i banchi preferenziali e l’imbarco prioritario.

Allo stesso modo, i soci Club Premium e Club Executive di Volare, il programma di fidelizzazione di Ita Airways, potranno godere degli stessi benefici e accedere ai Salones Premier di Aeromexico a Città del Messico, Monterrey, Guadalajara, Torreon e Chihuahua. Per il collegamento diretto tra Città del Messico e Roma, Aeromexico continuerà a utilizzare il meglio della sua flotta a lungo raggio, il Boeing 787 Dreamliner, uno degli aerei più confortevoli, efficienti, moderni ed ecologici.

Da quando è entrata in servizio, la flotta di Dreamliner ha ridotto di quasi 160 miliardi di libbre le emissioni di Co2 e, grazie all’innovativa composizione dei suoi motori, è in grado di contenere del 60% il livello di rumore durante le fasi di decollo e atterraggio.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment