Skip to content Skip to footer

Brasile ed altri 121 paesi hanno concluso ad Abu Dhabi un accordo di facilitazione degli investimenti

La firma dell’Accordo sulla facilitazione degli investimenti  per lo sviluppo (Afid) tra il Brasile e gli altri Paesi, ha preceduto l’apertura della 13a Conferenza ministeriale dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (Omc).
Secondo il Ministero dello Sviluppo, dell’Industria, del Commercio e dei Servizi  del Brasile l’accordo mira a semplificare le operazioni tra i paesi firmatari, fornire maggiore prevedibilità agli investitori e promuovere una condotta commerciale responsabile nelle operazioni internazionali e a migliorare il contesto di investimento dei paesi firmatari, promuovere la trasparenza, la prevedibilità e la semplificazione delle misure legate agli investimenti; rafforzare il dialogo tra governi e investitori.
L’Afid rappresenterà notevoli vantaggi in termini di riduzione dei costi di investimento, attrazione di investimenti diretti esteri e facilitazione degli investimenti brasiliani in altri paesi, una parte fondamentale della promozione del commercio internazionale brasiliano.

Si stima che l’Accordo porterà un guadagno cumulato al Pil brasiliano del 2,1% tra il 2022 e il 2027, generando più di 160mila posti di lavoro e aumentando gli investimenti nel Paese del 5,9%.

 

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...