Skip to content Skip to footer

Canada: import dall’Italia in diminuzione rispetto al 2023

I dati pubblicati da Statistics Canada relativi alle importazioni dall’Italia per il primo quadrimestre del 2024 mostrano una diminuzione complessiva del 6,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, passando a 3,9 miliardi di dollari. L’analisi delle nostre esportazioni verso il Canada per lo stesso periodo rivela una dinamica variegata.

Alcuni settori, come i prodotti farmaceutici, il vino e l’olio di oliva extra vergine, hanno mostrato segni di crescita, mentre altri, come gli apparecchi per la liquefazione del gas e il rodio greggio, hanno subito significative contrazioni.

In dettaglio, un contributo significativo a questa diminuzione è stato il forte calo delle importazioni di apparecchi e dispositivi per la liquefazione del gas, che sono scese drasticamente da 256 milioni di dollari nel 2023 a soli 8,5 milioni nel 2024. Nonostante il calo generale delle importazioni canadesi dall’Italia, alcune categorie hanno registrato una crescita positiva.

Le esportazioni di prodotti farmaceutici sono aumentate del 16%, con i prodotti immunologici sotto forma di dosi che hanno visto un incremento significativo, raggiungendo i 46 milioni di dollari, più del doppio rispetto all’anno precedente. Le esportazioni di vino hanno mostrato segnali di ripresa con un incremento del 15,5% dopo un forte calo registrato nel 2023, raggiungendo 184 milioni di dollari, anche se questo valore rimane inferiore di circa 15 milioni rispetto alla somma esportata nel 2022. Anche l’olio di oliva extra vergine ha registrato un’ottima performance, con un incremento del 66% che ha portato le esportazioni a 55 milioni di dollari.

La Spagna, in Canada, mantiene una quota di mercato superiore di 2 punti percentuali rispetto all’Italia, raggiungendo il 29,8%. Le esportazioni di paste alimentari sono cresciute del 13%, raggiungendo un valore di 38,5 milioni di dollari, mentre i prodotti della panetteria, pasticceria e biscotteria hanno sorprendentemente registrato un incremento dell’86%, con esportazioni che hanno raggiunto i 35 milioni di dollari. Tra i prodotti in difficoltà si menzionano le esportazioni di rodio greggio e semilavorato, utilizzato principalmente nella produzione di convertitori catalitici per veicoli, che sono crollate dell’88%. (Ice Montréal)

 

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...