Skip to content Skip to footer

L’Ad Dario Roncadin: «riconoscimento a uno step importante nel nostro percorso di miglioramento continuo in ambito d&i, csr e sostenibilità»

Roncadin spa sb specializzata nella produzione di pizze surgelate per il mercato italiano e internazionale, ha ottenuto la certificazione uni/pdr 125:2022 che attesta le misure messe in campo dall’organizzazione per garantire la parità di genere.

«Si tratta di un riconoscimento all’impegno di Roncadin in un ambito al quale da sempre riserviamo una grande attenzione, dato che il 78% della nostra forza lavoro è di genere femminile – spiega l’amministratore delegato Dario Roncadin –. per noi rappresenta un ulteriore tassello in un percorso di miglioramento continuo in numerosi ambiti, non solo la parità di genere ma anche la diversity & inclusion, la responsabilità sociale, la sostenibilità ambientale e tutti i parametri compresi nell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. una strada che roncadin ha intrapreso fin dalla sua nascita, proseguendo nel tempo con passi importanti come la decisione di diventare società benefit nel 2021, e che sempre percorrerà adottando i migliori standard e le migliori pratiche».

Le misure messe in campo da Roncadin per favorire la parità di genere spaziano dalla flessibilità dell’orario di lavoro, orientata alla famiglia, alle iniziative di sostegno alla genitorialità (fra cui spicca il grest, il centro estivo messo a disposizione delle famiglie nel periodo che precede l’inizio delle scuole), fino alle misure di welfare, con un’offerta calibratasui bisogni della popolazione aziendale. una novità introdotta di recente è la campagna “zero discriminazioni” che promuove e incoraggia l’utilizzo di una piattaforma di whistleblowing (d.lgs. n. 24 del 2023) tramite la quale ogni dipendente ha la possibilità di segnalare situazioni di violazione, nell’ottica del miglioramento continuo.

«La parità di genere per Roncadin è un vero e proprio sistema organizzativo e come tale viene verificato, misurato, aggiornato, non ché condiviso e comunicato, perché sono le persone le vere protagoniste del cambiamento – conclude l’Ad –. solo così possiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi ed essere certi di mettere in campo le iniziative giuste per favorire, sempre di più, il benessere delle nostre persone, aspetto imprescindibile per la crescita sostenibile dell’azienda, con ricadute positive sul territorio. non dimentichiamo infatti che ridurre la disparità di genere fa parte anche della missione 5 del pnrr “inclusione e coesione”».

 

 

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...