Skip to content Skip to footer

Commissione eroga pagamenti del Pnrr a Germania, Grecia, Italia, Portogallo, Slovacchia e Slovenia

La Germania ha ricevuto il primo pagamento nell’ambito del Recovery and Resilience Facility (Rrf) . Il pagamento ammonta a 4 miliardi di euro. Il 15 settembre la Germania ha presentato alla Commissione la prima richiesta di pagamento di 4 miliardi di euro nell’ambito della Rrf, coprendo 28 tappe fondamentali e 8 obiettivi. Il piano complessivo di ripresa e resilienza della Germania sarà finanziato con 28 miliardi di euro sotto forma di sovvenzioni.

Maggiori informazioni sul piano di ripresa e resilienza tedesco qui

Alla Grecia va il terzo pagamento nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza (Rrf) . Il pagamento ammonta a 3,64 miliardi di euro (1,69 miliardi di euro di sostegno finanziario a fondo perduto e 1,95 miliardi di euro di prestiti, esclusi i prefinanziamenti). Il 16 maggio 2023 e il 22 novembre 2023 la Grecia ha presentato alla Commissione rispettivamente la terza richiesta di pagamento per il sostegno a fondo perduto e la terza richiesta di pagamento per i prestiti, coprendo 39 tappe fondamentali e quattro obiettivi. Il piano complessivo di ripresa e resilienza della Grecia sarà finanziato con 35,95 miliardi di euro, di cui 18,22 miliardi di euro di sostegno a fondo perduto e 17,73 miliardi di euro di prestiti.

Maggiori informazioni sul piano di ripresa e resilienza della Grecia qui

Versato all’Italia il quarto pagamento per 16,5 miliardi di euro di sostegno finanziario e prestiti a fondo perduto (esclusi i prefinanziamenti) nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza (Rrf) . Il 22 settembre 2023 l’Italia ha presentato alla Commissione la quarta richiesta di pagamento di 16,5 miliardi di euro nell’ambito del Rrf, coprendo 21 tappe intermedie e 7 obiettivi. Il piano complessivo di ripresa e resilienza dell’Italia sarà finanziato con 194,4 miliardi di euro di cui 71,8 miliardi di euro sotto forma di sovvenzioni e 122,6 miliardi di euro sotto forma di prestiti.

Maggiori informazioni sul piano italiano per la ripresa e la resilienza qui

Il Portogallo ha ricevuto il terzo e quarto pagamento combinato per 2,46 miliardi di euro di sostegno finanziario a fondo perduto e prestiti (esclusi i prefinanziamenti) nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza (Rrf) . Nell’ottobre 2023, il Portogallo ha presentato alla Commissione la terza richiesta di pagamento della terza e quarta rata della sovvenzione (1,77 miliardi di euro e 0,82 miliardi di euro) e della terza e quarta rata del prestito (0,36 miliardi di euro e 0,22 miliardi di euro) nell’ambito della Rrf , coprendo 47 tappe fondamentali e obiettivi. Il 13 dicembre la Commissione ha adottato una valutazione preliminare parzialmente positiva della richiesta di pagamento del Portogallo, avendo constatato che una tappa fondamentale e un obiettivo riguardanti le riforme del settore sanitario e una tappa fondamentale relativa alla riforma delle professioni regolamentate non erano stati raggiunti in modo soddisfacente. La Commissione ha riconosciuto le misure già adottate dal Portogallo per raggiungere questi importanti traguardi e obiettivi, anche se resta ancora molto da fare. Le misure da adottare nell’ambito della procedura di “sospensione dei pagamenti” per dare agli Stati membri più tempo per raggiungere i traguardi in sospeso sono spiegate in questo documento di domande e risposte . Il piano complessivo di ripresa e resilienza del Portogallo sarà finanziato con 22,2 miliardi di euro sotto forma di sovvenzioni e prestiti.

Maggiori informazioni qui sul piano portoghese per la ripresa e la resilienza

Inoltre, la Commissione ha versato alla Slovacchia il terzo pagamento per 662 milioni di euro in sovvenzioni di sostegno finanziario a fondo perduto (esclusi i prefinanziamenti) nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza (Rrf) . Il 25 settembre la Slovacchia ha presentato alla Commissione la terza richiesta di pagamento di 662 milioni di euro nell’ambito del Rrf, coprendo 21 tappe fondamentali e sei obiettivi. Il piano complessivo di ripresa e resilienza della Slovacchia sarà finanziato con 6,4 miliardi di euro sotto forma di sovvenzioni.

Maggiori informazioni sul piano di ripresa e resilienza slovacco qui

Secondo pagamento alla Slovenia per 225,91 milioni di euro di sostegno finanziario non rimborsabile (esclusi i prefinanziamenti) e 310,09 milioni di euro di sostegno rimborsabile nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza (Rrf) . Il 15 settembre la Slovenia ha presentato alla Commissione la seconda richiesta di pagamento di 536 milioni di euro nell’ambito del Rrf, coprendo 43 tappe fondamentali e tre obiettivi. Il piano complessivo di ripresa e resilienza della Slovenia sarà finanziato con 1,61 miliardi di euro sotto forma di sovvenzioni e 1,07 miliardi di euro sotto forma di prestiti.

Maggiori informazioni sul piano di ripresa e resilienza sloveno qui

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...