Skip to content Skip to footer

Eurobarometro-elezioni europee: 64 % dei giovani dichiara di voler votare

In vista delle elezioni europee che si terranno dal 6 al 9 giugno, la Commissione ha pubblicato un Eurobarometro sui giovani e la democrazia, che rivela tempestivamente che il 64 % dei giovani dichiara di voler votare.

Tuttavia, mentre il 38 % ha dichiarato di ritenere che il voto sia l’azione più efficace per far sentire la propria voce, circa il 19 % ha dichiarato di non essere interessato alla politica e il 13 % di non essere interessato a votare in occasione delle elezioni europee.

Dall’indagine è emerso che molti giovani sono attivi e impegnati: Il 64 % ha dichiarato di aver partecipato alle attività di una o più organizzazioni negli ultimi 12 mesi. Inoltre, il 48 % ha riferito di aver intrapreso azioni per cambiare la società firmando una petizione, partecipando a un raduno o inviando una lettera a un politico. In particolare, i giovani erano attivi su temi relativi ai diritti umani (34 %), ai cambiamenti climatici e all’ambiente (33 %), alla salute e al benessere (29 %) e alla parità di diritti indipendentemente dal genere, dalla razza o dalla sessualità (29 %).

I giovani ritengono che il sistema di istruzione li abbia preparati bene ad alcune delle sfide che si trovano ad affrontare in tema di elezioni europee. Ad esempio, il 73 % ha dichiarato che la propria istruzione ha fornito loro le competenze digitali necessarie per individuare la disinformazione. Il 72 % ha dichiarato che la sua istruzione li ha insegnati a prendersi cura dell’ambiente.

Infine, dall’indagine è emerso che i giovani continuano ad avere una prospettiva europea. Oltre il 43 % ha partecipato a un’attività in un altro paese dell’Ue. Ne sono esempi tipici lo studio o la formazione (16 %), il volontariato (12 %) o il lavoro (12 %). Quasi la metà dei giovani intervistati (49 %) dichiara di essere a conoscenza delle opportunità di finanziamento offerte da Erasmus +, il programma dell’Ue per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. Inoltre, il 67 % dei giovani ritiene che l’Ue abbia un impatto, almeno in una certa misura, sulla propria vita quotidiana, mentre il 26 % afferma di non sapere e il 7 % non sa.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...