Skip to content Skip to footer

Facile.it, concesso il congedo parentale anche alle coppie omogenitoriali

Faciele.it ha ottenuto la Certificazione sulla parità di genere, il Bollino Etico Sociale e ha esteso il congedo parentale alle coppie omogenitoriali.

Garantiti ai neogenitori non biologici 30 giorni di congedo retribuito per stare vicino al neonato.  Un sostegno concreto per i neogenitori, indipendentemente dal sesso, dall’identità di genere, dall’orientamento sessuale e dallo stato civile; è questa l’ultima novità lanciata da Facile.it, che ha deciso di estendere il congedo parentale anche ai genitori non biologici di coppie omogenitoriali, garantendo loro 30 giorni retribuiti per stare al fianco del partner e del neonato, da utilizzare entro il compimento dei 3 anni del bambino.

«Estendere le nostre politiche in materia di neo genitorialità anche alle coppie omogenitoriali è stata una scelta del tutto naturale», spiega Alessandro Tallia, Chief of Human Resources, Legal and General Services di Facile.it. «L’attenzione verso i dipendenti è da sempre una delle priorità dell’azienda e ci sforziamo quotidianamente non solo di offrire loro strumenti concreti per conciliare vita professionale e privata, ma anche per eliminare qualsiasi tipo di discriminazione sui luoghi di lavoro. L’arrivo di un figlio è un momento speciale nella vita di ciascuno e vogliamo che tutti possano vivere appieno e in serenità questo evento».

La novità va ad arricchire le numerose iniziative di welfare dedicate alle persone che lavorano in Facile.it. Dal 2023 l’azienda ha lanciato, sotto il nome di (R)evolution, una serie di progetti, disegnati sulla base della mansione svolta dal dipendente e pensati per aiutare a conciliare vita lavorativa e privata, come ad esempio l’incremento dei giorni di ferie a disposizione ogni anno, l’attivazione di un sostegno psicologico finanziato per chi ne fa richiesta, l’estensione dello smart working fino al 100% e una grande flessibilità dell’orario lavorativo.

Fiore all’occhiello di questo progetto sono le numerose iniziative dedicate ai neogenitori, tra cui l’estensione della paternità retribuita fino a 30 giorni, un bonus economico per le neomamme e il riconoscimento di una parte dello stipendio variabile anche durante la maternità.

L’attenzione verso i dipendenti, e più in generale verso le tematiche della parità di genere, sono testimoniate dai riconoscimenti che l’azienda ha ricevuto nel corso degli anni come, ad esempio, la certificazione Great Place to Work, quella sulla parità di genere da parte dell’organismo Dnv Business Assurance Italy srl e il Bollino Etico Sociale da parte di Featuring S.r.l. Società Benefit.

Iniziative di welfare tutt’altro che semplici o scontate visto che la società, fondata nel 2011 e ormai leader nella comparazione di prezzi di assicurazioni, prestiti, mutui, tariffe internet casa, energia, telefonia e noleggio auto conta ormai, fra dipendenti e collaboratori oltre 3.000 persone nelle diverse sedi presenti sul territorio.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...