Skip to content Skip to footer

Packaging ecosostenibile, Mimit autorizza Accordo di sviluppo con Blu Plast

Investimento di 105 milioni di euro per la realizzazione di un polo dell’imballaggio sostenibile tra le province di Napoli e Salerno. Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha autorizzato un Accordo di sviluppo di circa 105 milioni di euro proposto dalla società Blu Plast, grande impresa campana, specializzata nella produzione e commercializzazione di film plastici e packaging industriale per l’imballaggio flessibile, i cui stabilimenti sono situati a Pagani e Castel San Giorgio in provincia di Salerno. L’iniziativa “EcoPack”, di cui Blu Plast è capofila, è stata presentata in collaborazione con le società Blu Plast Zingonia, Di Mauro Officine Grafiche, Tecnocap, Nolanplastica, Flessofab, Re.Ma. Plast e punta a realizzare un programma di sviluppo industriale nel settore del packaging in Campania strutturato in sette progetti di investimento produttivo negli stabilimenti delle imprese partecipanti (con interventi strutturali, acquisto di impianti, macchinari, attrezzature da laboratorio, ampliamento della capacità produttiva, innovazioni di prodotto) e un progetto associato di ricerca industriale finalizzato ad incrementare l’efficienza energetica, l’ottimizzazione dei processi produttivi aziendali in termini ambientali e di sicurezza dei lavoratori e lo sviluppo di tecnologie e materiali di packaging innovativi ed ecosostenibili.

L’obiettivo è quello di creare un polo dell’imballaggio sostenibile, basato su un sistema di cooperazione caratterizzato da una forte territorialità (un raggio di 50 km nelle province di Napoli e Salerno), con una ricaduta positiva sui sistemi di filiera diretta e allargata, che sfrutti le sinergie delle varie aziende specializzate nelle differenti tipologie di imballaggio, nell’ottica dei principi di economia circolare e di riduzione delle emissioni di gas. L’attuazione dell’accordo prevede un incremento occupazionale di 46 lavoratori. In considerazione del rilevante e significativo impatto per il tessuto produttivo ed economico dei territori di riferimento, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy mette a disposizione oltre 41 milioni di euro di agevolazioni a valere sul “Fondo sviluppo e coesione 2021-2027”. La Regione Campania compartecipa all’iniziativa con circa 4 milioni di euro a valere sulle risorse di competenza regionale.

L’accordo sarà gestito da Invitalia per conto del Ministero.(Mise)

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...