Skip to content Skip to footer

Rocket Sharing Club Lancia l’esclusivo Progetto “Ambassador” a Cannes

In un evento che ha unito lusso e innovazione, Rocket Sharing Club ha recentemente svelato il suo ambizioso progetto “Ambassador” a Cannes, nel cuore della Riviera Francese.

Luigi Maisto, Ceo e Presidente di Rocket Sharing Company S.p.A., ha espresso grande entusiasmo per l’iniziativa: “Il Progetto Ambassador è il culmine della nostra visione di unire leader influenti in una piattaforma di condivisione e crescita. Questa iniziativa consente ai leader imprenditoriali di diventare portavoce del nostro brand, diffondendo la nostra mission di crescita attraverso la collaborazione e la condivisione.”

Rocket Sharing Club, nato dall’innovativa Rocket Sharing Company S.p.A. società quotata alla Borsa di Milano, si è rapidamente affermato nella promozione della collaborazione e crescita tra imprenditori. Il Club offre una gamma esclusiva di servizi, tra cui consulenze personalizzate, eventi di prestigio, e una varietà di altre opportunità uniche, tutte mirate a sostenere lo sviluppo personale e professionale dei suoi membri.

Daniele Viganò, uno dei padri fondatori di Rocket Sharing Club, ha sottolineato l’importanza del nuovo progetto: “Con il Progetto Ambassador, puntiamo a creare una rete di leader imprenditoriali che possano incarnare e promuovere i valori del nostro club. Questi ambasciatori saranno figure chiave nel presentare la nostra esclusiva piattaforma proprietaria di beni e servizi basata sul modello B2B della Sharing Economy”.

L’essenza del Progetto Ambassador è quella di coinvolgere leader influenti del mondo imprenditoriale come rappresentanti del brand. Questi ambasciatori avranno il compito di evidenziare i benefici unici offerti dal Club ai suoi membri, enfatizzando l’importanza della crescita attraverso la collaborazione e la condivisione.

“Il club si impegna a offrire opportunità senza precedenti per la crescita e lo sviluppo dei suoi membri, con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento unico nel suo genere”, conclude Luigi Maisto.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...