Skip to content Skip to footer

Saudi day di Sace, una giornata di incontri a Ryahd con i principali player del mercato saudita

Con oltre 8 miliardi di euro di progetti allo studio  in Arabia Saudita, Sace si prepara ad aprire un ufficio nel Paese per essere più vicina alle aziende del Made in Italy

Prende il via il Saudi Day di Sace, una giornata di incontri a Ryhad, organizzata da Sace, per rafforzare le relazioni e supportare le operazioni attuali e potenziali che vedono coinvolte le imprese italiane nel Paese.

La delegazione, guidata dall’Amministratore Delegato Alessandra Ricci, ha incontrato i vertici delle Istituzioni che stanno largamente investendo in progetti ad alto potenziale per il Made in Italy e numerosi top-player con cui Sace sta lavorando. Il Gruppo ha attualmente allo studio progetti per oltre 8 miliardi di euro in Arabia Saudita in settori che spaziano dalle infrastrutture all’urbanistica, dall’healthcare alla transizione energetica.

“Le imprese italiane hanno un grande potenziale di sviluppo in Arabia Saudita, che ha abbracciato importanti obiettivi di crescita e di transizione energetica – ha dichiarato Alessandra Ricci – Il nostro nuovo ufficio avrà l’obiettivo di sostenere il Made in Italy affiancando le imprese che già esportano in Arabia Saudita e fornire alle aziende che vogliono raggiungere questo mercato tutti gli strumenti, l’esperienza e le competenze di Sace unite al valore aggiunto di un presidio fisico sul territorio”.

Driver di queste opportunità è il programma Vision 2030 lanciato dal Governo Saudita con l’obiettivo di diversificare la propria economia e rilanciare la competitività del Paese attraverso massicci investimenti nei cosiddetti giga-projects che abbracciano vari settori quali energia rinnovabile, logistica, infrastrutture, turismo e hospitality e manifatturiero.

Opportunità che, secondo le previsioni di Sace, determineranno una crescita dell’export italiano, che nel 2022 ha superato i 4 miliardi di euro in Arabia Saudita e che potrà mettere a segno un +15% quest’anno e un +5% circa nel 2024.

 

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...