Skip to content Skip to footer

Stadio A.S. Roma, Nomisma gestirà la progettazione e gestione del Dibattito Pubblico

Nomisma si avvarrà della collaborazione di Res publica e FB & Associati.

È stata formalizzata l’assegnazione del servizio di progettazione e gestione del dibattito pubblico sulla proposta di intervento relativa allo “Stadio A.S. Roma”, dichiarata di pubblico interesse da Roma Capitale, con Delibera di Assemblea Capitolina 73 del 9.05.2023.

Considerato che tale opera sarà realizzata su aree prevalentemente pubbliche ed avrà impatto sull’ambiente, sulla città o sull’assetto del territorio, dovrà essere oggetto di un Dibattito Pubblico che il Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica ha affidato con la determinazione dirigenziale del 14 luglio 2023 a Nomisma S.p.A. – società di ricerche e consulenza fondata a Bologna nel 1981.

L’Amministrazione capitolina ha proceduto poi alla nomina formale del Coordinatore del Dibattito Pubblico nella persona di Marco Leone, Senior Advisor di Nomisma, che oltre a coordinare il team di Nomisma, si avvarrà delle competenze di Res publica – società di consulenza specializzata nel dibattito pubblico e nella partecipazione pubblica a progetti di infrastrutture sportive – per la gestione e realizzazione della piattaforma digitale dedicata, e di FB & Associati – società leader nei processi di partecipazione, comunicazione pubblica e advocacy – per la gestione della comunicazione media e digital.

Nomisma coordinerà un team di specialisti di comprovata esperienza, composto da 16 persone (7 uomini e 9 donne) che collaboreranno alla creazione del progetto di partecipazione collettiva e alla gestione del processo di dibattito pubblico, strumento di consultazione regolato dal Codice dei Contratti, che avrà per oggetto il progetto di fattibilità dell’intervento del nuovo stadio della A.S. Roma.

Gli incontri di partecipazione cittadina, che avranno inizio nella prima settimana di settembre, consisteranno per questo specifico caso, in un processo di informazione e confronto pubblico, il cui svolgimento si colloca nel mezzo del procedimento autorizzativo, quando le alternative sono ancora aperte e la decisione e le modalità di realizzazione dell’opera devono essere ancora prese in via definitiva.

I temi, le questioni e le eventuali criticità che emergeranno nel corso del Dibattito Pubblico potranno fornire utili spunti sia per indirizzare la progettazione definitiva dell’intervento, sia per orientare la valutazione degli Enti competenti in sede di Conferenza dei Servizi per la decisione definitiva sulla proposta della A.S. Roma.

Al fine di favorire il dialogo plurale ed approfondito attraverso la consultabilità di tutta la documentazione rilevante, la presenza agli incontri, la possibilità di intervenire, di presentare commenti, memorie e documenti, sono state previste differenti modalità di partecipazione.

Nello specifico sarà possibile fornire il proprio contributo al Dibattito Pubblico sia attraverso un portale web che verrà appositamente creato e interamente dedicato, sia in occasione di una serie di incontri pubblici fruibili in presenza e in modalità online.

Il calendario definitivo di tutti gli incontri e i relativi resoconti riassuntivi, tutti i contributi dei cittadini, nonché i documenti predisposti dall’Amministrazione relativi agli stessi lavori, saranno resi tutti disponibili in tempo utile e sempre consultabili sul portale dedicato.

Il processo partecipativo si concluderà con la pubblicazione di una Relazione Conclusiva, che conterrà una trasparente sintesi dei punti di vista emersi, dando rappresentazione chiara del confronto tra le diverse rilevanze che ciascuno di essi ha evidenziato nel corso degli incontri.

Nomisma non parteciperà direttamente al confronto e sarà coinvolta esclusivamente nella gestione del processo senza interferire nelle osservazioni presentate dai diversi stakeholder. Al termine del Dibattito pubblico le osservazioni emerse saranno raccolte e pubblicate e, successivamente, esaminate in sede di Conferenza di Servizi decisoria.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...