Skip to content Skip to footer

Ue: deficit commerciale di materie prime di 29 miliardi,nel 2023

Nel 2023, il valore totale degli scambi ( importazioni più esportazioni ) di materie prime tra l’ Ue e il resto del mondo è stato di 165 miliardi di euro. Le esportazioni (68 miliardi di euro) sono state inferiori alle importazioni (97 miliardi di euro), determinando un deficit commerciale di 29 miliardi di euro.

Tra il 2013 e il 2023, il commercio totale di materie prime nell’Ue è cresciuto del 37%, equivalente a una crescita media annua del 3,2%. In questo periodo, le esportazioni sono cresciute più rapidamente (3,8%) delle importazioni (2,8%).

Le materie prime possono essere suddivise in 3 gruppi principali:

  • materie prime animali e vegetali
  • legno, carta e tessili
  • gomma, metalli e minerali.

In termini di valore delle esportazioni nel 2023, il gruppo più numeroso è stato gomma, metalli e minerali (26 miliardi di euro, 38% di tutte le esportazioni), seguito da materie prime animali e vegetali (22 miliardi di euro, 32%) e legno, carta e tessili (21 miliardi di euro, 30%).

Gomma, metalli e minerali rappresentano quasi la metà delle importazioni (48 miliardi di euro, 49%), seguiti da materie prime animali e vegetali (35 miliardi di euro, 37%) e legno, carta e tessili (14 miliardi di euro, 14%) .

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...