Skip to content Skip to footer

Unicredit e Intesa SanPaolo fanno shopping in Romania

La quota di mercato complessiva delle due banche con il capitale italiano in Romania – UniCredit e Intesa Sanpaolo – può arrivare al 14% dopo gli acquisti annunciati, oltre i livelli degli ultimi anni, del 10% circa, e doppio rispetto al 2008. Le seguenti fusioni potrebbero essere portate a termine nel 2024:

La transazione con la quale l’Intesa Sanpaolo Bank della Romania prende il controllo della First Bank, porterebbe l’Intesa Sanpaolo tra le top 10 sul mercato bancario romeno, con una quota di mercato di oltre il 2%.-  In seguito alle ultime operazioni di fusione e degli acquisti annunciati nel 2023 la nuova banca, risultata in seguito all’acquisto di Alpha Bank Romania da parte di UniCredit Bank, sarà la terza banca nel mercato romeno, con una quota del 12%.

In questo caso,

l’Italia potrà salire al secondo posto nella classifica delle banche romene

secondo le attive, avanzando dal quarto posto.La posizione nel mercato bancario nel 2022:-  UniCredit occupa il settimo posto nella classifica delle più grandi banche della Romania nel 2022, secondo gli ultimi dati fornititi dalla Banca Nazionale della Romania (Bnr), con una quota di mercato del 8,26% e con attive di circa 60 mld. di lei (circa 12,1 mil. di euro).-

Intesa Sanpaolo Bank Romania occupa, invece, il sedicesimo posto nella classifica, con una quota di mercato di 1,09%, e 7,7 mld. di lei (circa 1,5 mil. euro) nelle attive.Secondo i dati forniti dalla Bnr, nel 2023, i principali paesi presenti nel settore bancario sono stati:-  L’Italia al quarto posto secondo le attive, con meno del 10% sul mercato;-  la Francia (con il Gruppo Società Generale – Bdr) che occupava il terzo posto con una quota del 10,7%;-  l’Olanda (con il Gruppo Internazionale Olandese – Ing) si piazzava al secondo posto con una nicchia di mercato del 11,5%;-  l’Austria si piazzava in cima con la Banca Commerciale Romena (Bcr) e Raiffeisen Bank, con una quota di mercato di oltre il 23%;Secondo i dati del Registro del Commercio romeno, l’Italia occupa il primo posto nella classifica realizzata in base al numero di imprese con capitale straniero in Romania. Alla fine del 2023 esistevano 52.756 imprese con capitale italiano, rappresentando circa il 21% del totale delle società con capitale straniero (251.226), cioè un quinto, 1 impresa straniera su 5 in Romania ha un capitale italiano. (Ice Bucarest)

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...