Skip to content Skip to footer

Università di Pisa cerca partner al Sud per progetti Pnrr

L’Ateneo ha pubblicato i primi 4 avvisi dedicati a Ai, transizione energetica, medicina di precisione e life science

Quattro avvisi per un totale di 8.325.000 euro, di cui 3.570.000 euro destinati ed imprese ed Enti locali del Mezzogiorno. È questo l’ammontare dei primi bandi a cascata emanati dall’Università di Pisa per la presentazione, da parte di soggetti esterni, di proposte progettuali di attività di ricerca funzionali alla realizzazione dei progetti Pnrr dell’Ateneo.

Finanziati dall’Unione Europea nell’ambito di NextGenerationEu, con fondi Mur Pnrr Missione 4 “Istruzione e Ricerca” Componente 2 “Dalla Ricerca all’impresa”, i quattro bandi rappresentano una grande opportunità per le imprese e gli enti di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, a cui è riservato il 43% delle risorse totali.

Nello specifico è possibile partecipare ai bandi a cascata per l’Ecosistema dell’Innovazione The – Tuscany Health Ecosystem, che punta all’innovazione nelle scienze e nelle tecnologie della vita in Toscana, e per i seguenti Partenariati Estesi: Fair, sugli aspetti fondazionali dell’Intelligenza artificiale; Nest, dedicato alla transizione energetica; Heal Italy, con focus sulla diagnostica e sulle terapie innovative nella medicina di precisione.

Le imprese e gli enti hanno tempo fino al 22 gennaio per partecipare al bando per il partenariato Fair presentando le proprie proposte.

I bandi per partenariati Nest e Heal Italy, scadono il 26 gennaio.

È fissata per il 31 gennaio, infine, la scadenza per la presentazione delle proposte relative all’ecosistema The – Tuscany Health Ecosystem.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment