Skip to content Skip to footer

Welfare aziendale in Europa corre decisamente veloce

In previsione di questo sviluppo senza precedenti, Epassi Group sta creando il più grande fornitore multi-benefit digitale per le aziende e per i dipendenti in Europa, ampliandosi anche in Germania e nei Paesi Bassi attraverso l’acquisizione trasformativa di Exercite da Waterland. Questa espansione arriva subito dopo l’operazione di un investimento di maggioranza in Epassi da parte di Ta Associates e Warburg Pincus Llc, società leader a livello mondiale di private equity focalizzate sugli investimenti in crescita.

Secondo una recente stima pubblicata da Htf Market Intelligence, il mercato globale del welfare aziendale dovrebbe registrare un tasso di crescita annuo del 4,5% raggiungendo una dimemensione pari a 72 miliardi di dollari entro il 2029 (+36% in 5 anni).

Inoltre, secondo uno studio di Astute Analytica, che pone attenzione al segmento delle piattaforme per l’utilizzo dei benefit, anche questo mercato crescerà in maniera importante con un tasso dell’8,1% fino al 2031 toccando quota 1,9 miliardi di dollari (+98%). Questi numeri sono alla base dei passi mossi da Epassi Group che, dopo aver acquisito il 100% dell’italiana Eudaimon nel luglio 2023, diventa sempre più leader del mercato europeo proseguendo nella sua espansione. Già leader di mercato per ciò che riguarda i pagamenti digitali dei benefit per i dipendenti di Europa del Nord, Regno Unito e Italia, con l’acquisizione strategica di Exercite, fornitore di servizi di welfare aziendale legati al benessere e alla salute, Epassi si espande anche in Germania e nei Paesi Bassi. Questa espansione arriva subito dopo l’operazione di un investimento di maggioranza in Epassi da parte di TA Associates e Warburg Pincus Llc, società di private equity focalizzate sugli investimenti in crescita. L’unione tra Epassi ed Exercite crea, dunque, uno dei maggiori fornitori privati di benefit per i dipendenti europei unendo oltre 7mila partner aziendali e oltre 11mila commercianti al proprio già ampio portafoglio. Quando l’acquisizione sarà completamente avvenuta, Epassi sarà in grado di servire oltre 20mila aziende in 7 paesi europei: Germania, Finlandia, Svezia, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito e Irlanda. I dipendenti, quindi, avranno la possibilità di scegliere e usufruire di una gamma di servizi acquistabili tramite welfare aziendale che supera le 73mila offerte. Il Ceo di Epassi Pekka Rantala ha dichiarato: “L’accesso a soluzioni per la salute e il benessere è diventato prioritario per i datori di lavoro per poter assumere e trattenere talenti all’interno dell’azienda. Il nostro obiettivo, attraverso questa acquisizione, è diventare il principale fornitore paneuropeo di servizi multi-benefit e questa operazione sarà prioritaria. Questa transazione segna l’inizio del nostro prossimo obiettivo di crescita”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Potrebbe interessarti anche...